Chi siamo

Siamo tre Storiche dell’Arte, specializzate all’Università degli Studi di Siena.

Gli anni di studio universitario, quello post-laurea e le esperienze lavorative ci hanno illuminato su quanto la nostra figura professionale sia confusa presso l’opinione pubblica e non solo, anche a livello politico, talvolta se ne parla rispetto alla “disciplina delle professioni”, ma poi tutto si risolve con un nulla di fatto.

Capita anche che alcuni degli “addetti ai lavori” siano degli improvvisati senza qualifiche, allora, visto che il MiBAC, unica istituzione pubblica che riconosce il ruolo del Funzionario Storico dell’Arte, ha definito i requisiti di accesso al bando (Laurea Magistrale V.O. o Specialistica N.O. in Storia dell’Arte/ Conservazione dei Beni Culturali e Dottorato in Storia dell’Arte e/o Scuola di Specializzazione in Storia dell’Arte) non capiamo perché mai fuori da questa struttura, chiunque, senza requisiti, possa millantare il titolo, scrivere articoli su riviste di settore, curare mostre per istituzioni pubbliche e private, ecc.

In un tale stato di confusione si perde di professionalità e la qualità può risultare discutibile. Ora, visto che le strutture universitarie sono riconosciute in vari settori come garanti di formazione non vediamo il motivo per il quale tali titoli non debbano essere la base per una definizione della professione di Storico dell’Arte che escluda altri soggetti che non possiedano i requisiti suddetti.

La professione riconosciuta è garanzia di qualità, impegno e passione. Uno storico dell’arte si è formato per almeno otto anni di studi universitari, di esperienze professionali parallele garantite dall’università stessa tramite le forme di tirocini e collaborazioni per l’accesso alla professione e da un impegno personale alla ricerca di forme lavorative, che però difficilmente accoglievano la professionalità acquisita, perché non essendo in nessun modo riconosciuta e istituzionalizzata è stata spesso deprezzata e irrisa. Lo Storico dell’Arte ha investito un’energia straordinaria nella sua formazione e nella ricerca di consenso sociale e professionale, è un appassionato della materia del suo lavoro, al di là di ogni difficoltà, è un professionista disposto ad operare nel migliore dei modi per rivendicare una professionalità tanto maturata quanto disattesa dalla realtà lavorativa attuale.

Alta formazione senza riconoscimento, non possiamo più permetterlo! Dobbiamo unirci, essere appunto STORICI DELL’ARTE UNITARI, se vogliamo riuscire a ottenere il riconoscimento della professione, sia in ambito pubblico, che privato, sia come operatori free-lance specializzati.  Conoscerci, riunirci, attivare relazioni e condividere esperienze è alla base delle attività di questa Associazione culturale. L’Associazione S.A.U. nasce con questo intento. A titolo assolutamente volontario e senza neppure una sovvenzione, vogliamo sollevare questa questione irrisolta da tempo. Soltanto con un’adesione da parte degli Storici dell’Arte, una sorta di censimento, potremmo far sentire la nostra voce nelle alte sfere e rivendicare una professionalità che abbiamo costruito con anni di studio e di impegno. Diventa socio e unisciti a noi per condividere questa straordinaria avventura!

Un commento su “Chi siamo

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.